Mutui Mediolanum

Mutui Mediolanum: Caratteristiche, Interessi, Surroga e Opinioni dei Clienti

Molte famiglie o anche giovani si trovano nella loro vita ad affrontare spese importanti, una su tutte riguarda l’acquisto di una casa. E’ infatti molto difficile pagare l’immobile senza un supporto, pertanto il più delle volte viene acceso un mutuo, ovvero un finanziamento che consente di ricevere una somma di denaro, che potrà poi essere restituita nel corso degli anni con l’aggiunta di un tasso d’interesse, che sarà fisso o variabile in base alle scelte del cliente. Attraverso questo articolo andremo ad analizzare i mutui della banca Medlolanum, in particolare saranno evidenziate le principali caratteristiche, le tipologie e molto altro ancora.

Tipologie di mutui Mediolanum

Il mutuo Mediolanum ha una durata di medio o lungo termine ed è disponibile in diverse tipologie di tassi d’interesse, che si adattano perfettamente alle esigenze di gran parte dei clienti. Chi sceglie un tasso fisso potrà sicuramente giovare di una maggiore tranquillità, oltre che comodità di pagamento. La rata sarà stabile e non ci sarà alcuna variazione, pertanto il cliente saprà già al momento della stipula quanto andrà a pagare mensilmente e potrà organizzare le spese tenendo conto del finanziamento aperto. Chi ha una rendita fissa, quindi un contratto a tempo indeterminato preferirà quasi sicuramente questa tipologia di mutuo.

C’ è però anche l’opzione a tasso variabile, che prevede una rata diversa ogni mese a seconda dei cambiamenti del tasso d’interesse. Pertanto se questo subirà una riduzione, la rata sarà inferiore, se invece subirà una crescita anche la rata sarà più stabile. E’ particolarmente adatto per chi vuole stipulare finanziamenti di breve o medio periodo, in quanto nel lungo periodo è difficile prevedere quale sarà il livello del tasso, rischiando quindi di trovarsi con rate molte diverse rispetto a quelle iniziali.

C’è inoltre il mutuo a tasso variabile con Cap, in questo caso il cliente sarà in grado di bilanciare il rischio dell’interesse variabile, stabilendo un limite massimo entro il quale il tasso non potrà mai salire.

Banca Mediolanum però offre anche un’altra opzione, molto innovativa, ovvero un mutuo con tasso variabile ma a rata costante. Quindi questo significa che ciò che cambierà in caso di variazione del tasso, sarà la durata del finanziamento e non la rata, che sarà invece fissa.
Altra possibilità per i clienti è il mutuo a tasso misto, che consente di modificare a intervalli temporali il tasso applicato alla rata. Pertanto i mutuatari dopo 3 o 5 anni avranno l’opportunità di scegliere se passare da un tasso d’interesse fisso a uno variabile e viceversa.

mutuo-mediolanum

Mutuo per i giovani

Banca Mediolanum ha anche pensato ai più giovani, in particolare a tutti coloro i quali abbiano un’età inferiore ai 35 anni, ha riservato una particolare offerta. Si tratta di un mutuo a medio lungo termine, che viene garantito attraverso un’ipoteca di primo grado sull’immobile. I giovani che abbiano un contratto a tempo indeterminato, potranno pertanto disporre di un supporto notevole, una cifra che arriva fino a 300 mila euro e con una durata massima di 30 anni.

Inoltre nel caso in cui il giovane mutuatario non abbia mancato neanche il pagamento di una rata, sarà premiato con la possibilità di saltare durante l’anno o per tutta la durata del mutuo, alcune rate (da un minimo di 2 rate, fino a 6).

Caratteristiche chiave del mutuo Mediolanum

Alcune caratteristiche importanti dei mutui presso banca Mediolanum sono l’LTV che non può essere superiore all’80% e anche lo spread che parte da una percentuale dello 0,85. Per quanto riguarda la durata dei finanziamenti, variano in base al tasso d’interesse scelto, nel caso in questo sia variabile la durata minima prevista è di 10 anni, mentre quella massima di 30 anni. Chi ha aperto un mutuo presso un’altra banca avrà anche la possibilità di effettuare un cambio, se ritiene che Mediolanum abbia offerte più convenienti. Infatti è prevista la surroga del vecchio mutuo, passando a un’opzione maggiormente flessibile e che garantisce della liquidità aggiuntiva.

Accendere un mutuo ha però anche dei costi aggiuntivi, sono infatti previste delle spese d’istruttoria che corrispondono allo 0,90% della somma richiesta, e che comunque non possono essere inferiori a 600 euro, così come non possono superare i 1600 euro. A questi vanno aggiunti dei costi di perizia che oscillano tra i 320 e i 750 euro e anche delle spese per la gestione a una cifra più bassa, ovvero 50 euro. Il cliente nel momento dell’accensione del mutuo dovrà anche considerare che dovrà obbligatoriamente scegliere il servizio di assicurazione che consenta di coprire da eventuali danni all’appartamnto.

Ci sono diverse polizze assicurative, sia quelle per incendi, che anche quelle per la vita, in grado di garantire maggiore tranquillità economica ai familiari di chi sia afflitto da una malattia grave o anche dal decesso. Banca Mediolanum offre quindi diverse opzioni, ognuna di esse si adatta perfettamente a una particolare categoria di consumatori, l’importante scegliere la soluzione più vicina alle proprie esigenze