Mutui Unicredit

Mutui Unicredit: Caratteristiche, Condizioni, Requisiti e Opinioni

Conosciamo Unicredit

UniCredit è una società per azioni che si colloca al secondo posto per numero di clienti, capitale totale e presenza aziendale sul territorio italiano nella graduatoria degli istituti di credito italiani, e quinto in Europa. La sede centrale sorge nella città di Milano e rappresenta una delle più importanti banche in grado di erogare finanziamenti, prestiti personali e mutui. Inoltre, fornisce anche vari servizi finanziari, di investimento e assicurativi. Pertanto, la sua gamma di prodotti è molto ampia e può soddisfare le esigenze dei suoi clienti nei 32 paesi in cui è presente. Tuttavia, i principali mercati di UniCredit sono: Europa centro-orientale, Germania, Austria e Italia.

Unicredit è una banca con ampie diramazioni in Italia e in Europa. Ma è davvero affidabile? Per comprendere il suo indice di affidabilità è necessario fare riferimento al parametro BCE Cet1. Il grafico confronta le riserve delle banche, evidenzia la loro capacità di adempiere agli impegni finanziari e considera anche le risorse esistenti per rispondere meglio alle emergenze. Il CET1 di Unicredit è del 13,3%, che è molto superiore al limite che va dall’1 all’8% imposto dalla Banca Centrale Europea alle banche inaffidabili e stabili. Grazie a questi dati, quindi, possiamo essere certi che si tratti di una banca sicura, in grado di disporre di riserve sufficienti per affrontare eventuali problemi futuri, e che la soglia di affidabilità sia superiore a quella fissata dalla normativa europea.

UniCredit ha filiali in 32 paesi nel mondo, anche se la maggior parte di queste sono situate nei mercati in cui opera di più, come: Italia, Germania, Austria ed Europa centro-orientale. Attualmente la banca ha 150.000 dipendenti ed è la prima banca in Italia a gestire asset e la seconda banca per numero di filiali presenti sul territorio.

Mutui Unicredit: caratteristiche dei differenti prodotti

UniCredit è una banca che fornisce la possibilità di scegliere tra una varietà di prodotti, tra cui il mutuo prima casa Unicredit, e i numerosi prodotti dedicati all’offerta specializzata in surrogazioni e ristrutturazione. In questa guida cercheremo di scoprire di più sui principali prodotti offerti da Unicredit: i mutui a tasso fisso o variabile.

Mutuo Unicredit a tasso fisso

Il prodotto mutuo Unicredit a tasso fisso è pensato principalmente per l’acquisto della prima o seconda casa a fini residenziali, e consente un tasso di interesse costante nel tempo. Le sue funzioni principali includono:

– Finanziamento che copre fino all’80% del valore dell’immobile;
– Per coloro che forniscono solo il 50% del valore dell’immobile, tassi di interesse inferiori;
– Periodo massimo: 30 anni;
– L’entità del pagamento rateale: il pagamento del capitale può essere sospeso per un massimo di 12 mesi;
– Riduci il pagamento rateale: estendi il periodo di pagamento a 48 mesi;
– Pagamento rateale mobile: il piano di pagamento può essere spostato fino a 3 mesi.

unicredit-mutui

Caratteristiche dei mutui Unicredit a tasso variabile

I mutui Unicredit a tasso variabile sono pensati per l’acquisto della prima o seconda casa e consentono tre differenti tassi di interesse:

– Tasso di interesse variabile più Euribor 3 mesi CAP;
– Tasso di interesse variabile senza CAP Euribor per 3 mesi;
– Il tasso di rifinanziamento principale per l’acquisto della prima casa da parte della Banca centrale europea.

Altri dettagli di questo mutuo includono:

– E’ possibile richiedere un mutuo il cui valore non sia più dell’80% del valore dell’immobile;
– Periodo massimo di durata: 30 anni;
– è possibile sospendere il pagamento delle rate fino a un anno;
– Ridurre l’importo delle rate prolungando la durata del mutuo fino a un massimo di due anni;
– Pagamento rateale: anticipare il piano di pagamento di 3 mesi;
– Bonus interessi: Se durante il periodo del prestito non viene mai richiesto il servizio Sposta Rata, verrà azzerato il tasso di interesse delle ultime due rate.

Caratteristiche del mutuo Unicredit Surroga

Per la surrogazione il mutuo Unicredit prevede un prodotto specifico, indipendentemente dal fatto che ci sia o meno CAP, è possibile utilizzare tassi di interesse fissi o variabili. Pertanto, per la negoziazione dei finanziamenti, Unicredit ha proposto prodotti con le seguenti caratteristiche specifiche:

– L’importo minimo richiedibile: 50.000 euro;
– Importo del finanziamento: pari al debito residuo del vecchio mutuo, fino all’80% del valore dell’immobile
– Durata del finanziamento: da 5 a 30 anni;
– Paga in rate mensili e paga l’ultimo giorno di ogni mese;
– taglio rateale, spostamento rateale e riduzione del pagamento rateale;
– Bonus interessi, in caso di mancato utilizzo del servizio sposta rata l’interesse verrà azzerato per più rate comprese tra 3 e 9.

Mutuo Ristrutturazione Unicredit

In Unicredit Mutui puoi trovare anche mutui specifici per la ristrutturazione degli immobili. Il prestito prevede le seguenti caratteristiche specifiche:

– Scegli tra 3 tipi di tassi di interesse diversi: tasso di interesse fisso, tasso di interesse variabile, tasso di interesse variabile con CAP;
– Importo richiedibile: minimo 30.000 euro, fino al 50% del valore dell’immobile, fino all’80% dei lavori;
– Registrarsi presso la banca, oppure fornire alla banca la prima ipoteca da ristrutturare in ogni caso;
– Periodo massimo: 20 anni; Durata minima: 5 anni; I servizi comprendono: riduzione rata, riduzione rata e trasferimento rata.

Tan e Taeg

Il tasso di interesse proposto da Banca Unicredit dipende da diverse variabili, come l’importo richiesto e la percentuale di finanziamento nel valore dell’attivo, nonché la tipologia e la durata del tasso di interesse selezionato. Il tasso di interesse medio per i mutui a tasso fisso varia dall’1,80% al 3,30% (mutui a 20 e 30 anni) Il tasso di interesse medio dei mutui a tasso variabile è indicizzato all’Euribor 3 senza o senza CAP (fino al 2%). Tuttavia, il tasso di interesse più elevato applicabile ai mutui a tasso fisso o variabile è ancora il tasso di usura imposto dalle banche italiane.