Mutuo Regionale Sardegna

Mutuo Regionale Sardegna 2020: Banche, Requisiti e Rinegoziazione

Quando si parla di mutui possono sorgere tante domande, soprattutto se si riferisce a quelli regionali della Sardegna. In questo articolo vedremo nei dettagli quali sono tutte le caratteristiche di un Mutuo Regionale Sardegna, attraverso quali banche è possibile stipularlo, quali sono i requisiti e se è possibile una rinegoziazione totale o parziale del mutuo.

Che cos’è il Mutuo Regionale Sardegna 2020?

Acquistare un immobile per la prima volta o la seconda, molto volte necessita del supporto di un mutuo. Ci sono molte possibilità di accesso a soluzioni che offrono delle agevolazioni, una delle tante è il Mutuo Regionale Sardegna 2020 ed è un’offerta che non bisogna assolutamente lasciarsi scappare. Ogni volta che esce un nuovo bando, sono molte le persone che si affrettano per poter ottenere l’erogazione del denaro. Ogni regione possiede le sue regole, ma per quanto riguarda la Sardegna, essa propone un contributo nel pagamento degli interessi del mutuo che riguardano esclusivamente la prima casa.

Si tratta di un ottima soluzione per ottenere delle agevolazioni, lo scopo di questa tipologia di mutuo è quella di ridurre i tassi di interesse e propone allo stesso tempo rate mensili che possiedono un importo molto più vantaggioso. Il finanziamento ha come obiettivo principale quello di favorire l’acquisto di immobili da dare alle giovani coppie che desiderano da tempo sposarsi e andare a vivere insieme, oppure che sono sposate da meno di 3 anni.

Attraverso quali banche è possibile stipulare il mutuo?

Il Mutuo Regionale Sardegna 2020, può essere stipulato solo ed esclusivamente dai cittadini che possiedono una residenza in Sardegna. La banca che offre le agevolazioni è principalmente il Banco di Sardegna che fa parte del gruppo Bper. Secondo le istruzioni della banca, il mutuo può essere richiesto per l’acquisto della prima casa, per la costruzione di un immobile o per la ristrutturazione di una casa.

Il mutuo è solo ed esclusivamente a tasso fisso e può avere varie durate che possono essere di: 10, 15, 20, 25, 30 anni a seconda dell’importo che si chiede. Il tasso di interesse viene calcolato e determinato nel momento in cui si stipula il contratto, solitamente è composta da più fattori come: il tasso di interesse nominale annuo che è relativo alla somma del Rendistato e della commissione annua pari allo 0,86% riguardante l’anno 2020, il tutto viene decurtato in base ai requisiti di cui è in possesso chi deve richiedere il mutuo.

Il vantaggio del Mutuo Regionale stipulato con il Banco di Sardegna risiede principalmente nelle rate, che variano a seconda dell’importo chiesto, ma che sono comunque molto basse rispetto le altre offerte bancarie.

Mutuo-Regionale-Sardegna

È possibile effettuare una rinegoziazione del Mutuo Regionale Sardegna 2020?

Quando si parla di rinegoziazione di un mutuo, si ha a che fare con una questione molto delicata da non sottovalutare. Per rinegoziazione significa ottenere degli interessi più bassi di quelli stabiliti e di conseguenza si possono richiedere delle rate molto più basse.

Questa tipologia di richiesta non va fatta alla banca, ma all’ente che se ne occupa e in questo caso è l’ABI. Rinegoziare i mutuo vuol dire darei ai cittadini molti più vantaggi e può anche aumentare il numero di persone che accedono al mutuo. C’è comunque da dire che la rinegoziazione non spetta al singolo individuo o alla coppia che richiede il mutuo, ma alle banche che si occupano di questa pratica col fine di agevolare i propri clienti.

Si può anche richiedere una surroga che implica il trasferimento del mutuo da una banca ad un’altra per poter avere accesso alle agevolazioni sopra elencate nel caso in cui la banca attuale non prende parte al programma di rinegoziazione dei mutui. La surroga può essere richiesta semplicemente inoltrando un modulo alla banca e quest’ultimo è reperibile online.

Chi può avere accesso al Mutuo Regionale Sardegna 2020

Purtroppo non tutte le persone che sono residenti in Sardegna posso usufruire delle agevolazioni offerte dal Mutuo Regionale Sardegna 2020. Esso è dedicato esclusivamente alle persone fisiche intese come i single, oppure alle giovani coppie che hanno programmato di sposarsi entro un anno da quando è stata presentata la domanda, questo viene chiamato mutuo con promessa di matrimonio. Ma anche le giovani coppie che si sono sposate da non oltre 3 anni possono usufruire di tutti i vantaggi offerti dal Mutuo Regionale.

Fortunatamente non c’è un limite di età, ma bisogna comunque rientrare nei paramenti per poter beneficiare di questa opportunità. Anche sul sito della regione Sardegna è possibile trovare una sezione dedicata alla questione mutui e c’è una pagina con tutte le domande, se si hanno dei dubbi è possibile consultare il sito web o chiamare il numero indicato per poter parlare con delle persone specializzate nel settore dei mutui.

Quali sono i requisiti per richiedere il Mutuo Regionale Sardegna 2020?

Come è stato riportato nel paragrafo precedente, solo le giovani coppie o quelle sposate da meno di 3 anni e i single possono avere accesso al Mutuo Regionale Sardegna. Ora capiremo quali sono tutti i requisiti che occorrono per poter essere in regola con tutti i documenti richiesti al momento della stipulazione del Mutuo Regionale Sardegna 2020.

Le persone fisiche

Per quanto riguarda le persone fisiche, è necessario essere in possesso:

  • di un titolo esclusivo che indica la proprietà dell’area di costruzione dell’abitazione in questione;
  • avere a disposizione il titolo dell’area dell’abitazione nel caso in cui si devono effettuare interventi di recupero;
  • acquisire la proprietà dell’abitazione in caso di interventi di acquisto o acquisto con recupero.

Giovani coppie o coppie sposate da massimo 3 anni

  • avviare il matrimonio entro almeno un anno dalla data di presentazione della richiesta del mutuo regionale;
  • avere un reddito familiare complessivo che non superi i 43.466 euro;
  • essere in possesso della cittadinanza Europea, se si tratta di extracomunitari bisogna possedere necessariamente il permesso di soggiorno;
  • residenza in Sardegna da almeno 5 anni per entrambi i componenti della coppia;
  • residenza o attività lavorativa nella provincia dell’abitazione di cui si richiede il mutuo;
  • non avere nessun altro immobile intestato;
  • non avere mai beneficiato di altre agevolazioni pubbliche che servono per ottenere alloggio.